Breve pensiero sulla resistenza

…al di là delle distinzioni, doverose, da fare anche tra i partigiani (detto in parole povere: alcuni buoni, altri meno, ma è un’ovvietà) resta a mio avviso una questione di semplice principio. I repubblichini erano dalla parte sbagliata, i partigiani da quella giusta. Perché sì, per me democrazia è meglio di oppressione fascista. E comunque, visto che ora siamo (per fortuna) in democrazia, ricordiamo quelli che hanno contribuito a costruirla, non quelli che hanno collaborato (che fossero consapevoli o meno di farlo) con chi voleva distruggerla. Dispiace certo per i “repubblichini in buona fede”, ma in fondo non so fino a che punto tale buona fede possa essere assunta come scusa.

Annunci

Un pensiero su “Breve pensiero sulla resistenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...